Confassociazioni, all’andriese Di Matteo la vicepresidenza regionale

novembre 27, 2017 - 1 minuto di lettura

BARI, 25 novembre – A Riccardo Di Matteo, andriese,  è stata attribuita la vice presidenza regionale della Puglia di Confassociazioni, la Confederazione delle Associazioni Professionali non organizzate in ordini e collegi, che rappresenta in Italia 652.000 professionisti, 341 associazioni professionali, oltre 126mila imprese, 28 Presidenti di associazioni professionali o di organizzazioni che raggruppano più associazioni, 26 tra imprenditori proprietari di piccole e medie imprese, 18 tra direttori generali e top manager di grandi e medio-grandi  imprese, 15 professori universitari e accademici, 12 fra Ceo, amministratori delegati e membri di consigli di amministrazione, innumerevoli professionalità e competenze. La nomina è andata a Di Matteo considerata la sua consolidata esperienza nell’imprenditoria, nel mondo dell’associazionismo e il suo impegno a favore del Made in Italy all’estero.

Al Presidente, Michele Lampugnani, e al vice Presidente sarà affiancata Giacoma Punzo, che ricoprirà l’incarico di Segretario Generale della Delegazione Confassocizioni Puglia

“Questo incarico – ha dichiarato il vice Presidente Riccardo Di Matteo – è un motivo di grande orgoglio per le associazioni professionali e per la piccola industria pugliese. “Mi onora e mi spinge  a confermare ulteriormente il mio impegno e quello di tutta la mia squadra in difesa degli interessi delle associazioni professionali. L’obiettivo che ci siamo posti è quello di contribuire alla modernizzazione del sistema Paese, anche attraverso una crescita culturale delle nostre associazioni. L’auspicio è quello di interfacciarci sempre di più con le istituzioni per un dialogo costruttivo che ci veda maggiormente partecipi alle scelte decisionali”.